giovedì 14 giugno 2018

Primo piano su ... Samantha


La nostra Samantha al centro ha un compito molto importante, lei infatti durante il pranzo sparecchia e differenzia piatti, bicchieri, posate, tovaglioli e avanzi di cibo. Un compito per lei moto importante ed indispensabile per noi! Samantha è sempre pronta, guarda tutti e nel momento in cui finiscono di mangiare immediatamente toglie piatti. Ogni tanto anche in anticipo. Che dire Grazie Samantha!




 

lunedì 11 giugno 2018

vi facciamo conoscere tutti!

Eccoci qua! Da quando abbiamo ripresa la puntuale pubblicazione del giornalino, e la successiva messa in rete degli articoli, abbiamo anche ripreso i contatti con il nostro fans club. In ogni numero cerchiamo di raccontare quello che è successo qui al centro in quel mese: le attività svolte, gli incontri o eventi particolari, le feste e quant’altro. Il nostro obiettivo è far entrare a Casa del Duca parte del mondo esterno (almeno quelli che ci seguono assiduamente): far sentire tutti partecipi di quanto accade è un modo per incorporare, di portare dentro quello che è fuori. Ho cercato di spiegare, anche in altre occasioni, che l’obiettivo verso cui si orienta il lavoro di un centro per disabili è sì far sentire tutti gli utenti parte della comunità in cui vivono ma, contemporaneamente, questo agire va ad incidere anche su quella stessa comunità, in qualche misura educandola all’accoglienza. Noi abbiamo pensato che i mezzi informatici, facebook e blog, possano esserci d’aiuto nel perseguire questo fine comune. Come sapete questo giornalino, dopo essere stato consegnato in forma cartacea alle famiglie viene pubblicato sul blog, dove i lettori diventano molti di più e quello che facciamo acquista maggiore visibilità. Tutto questo riguarda in generale il lavoro del centro ma è ovvio (e più che logico) che ciascuna famiglia sfogli il giornalino in maniera diversa, per vedere ritratto in qualche articolo il proprio congiunto. Noi prima della pubblicazione controlliamo che ognuno abbia almeno una foto, ma certo le misure del giornalino sono quelle che sono e, dobbiamo riconoscere, a volte ci vorrebbe una lente di ingrandimento per riconoscere i ragazzi! Va un po’ meglio nel blog, ma non tutti hanno l’occasione di visitarlo, ecco perché abbiamo pensato di accendere un riflettore su ciascuno di loro e presentarli in primo piano. Dedicheremo una pagina ciascuno, saranno introdotti giusto da due righe di presentazione che non possono, e non vogliono, certo esaurire quello che quella persona fa all’interno del centro, e tantomeno la gamma di attività a cui partecipa o che gli sono gradite. Vogliamo solo caratterizzare ciascuno con due battute sulle particolarità che notiamo di più, e pubblicare qualche foto in cui si vede bene! Per non far torto a nessuno seguiremo un ordine rigorosamente alfabetico e in ciascun numero troveranno spazio uno, due o tre utenti a seconda delle pagine disponibili. 


mercoledì 30 maggio 2018

il giardino rifiorisce

Quest'anno l'inverno è stato più lungo del solito e ci siamo ritrovati di colpo in estate … la Primavera deve essere andata in vacanza! In pochissimi giorni l'erba è cresciuta in maniera esponenziale ed è stato necessario intervenire subito con il taglio dell'erba. Venerdì scorso di primo mattino, sono arrivati gli operai della Cisse e si sono messi subito a lavorare, ma tutto il venerdì non è stato sufficiente per tagliare le tonnellate di erbacce cresciute nel nostro terreno e sono dovuti ritornare anche il sabato. Ed è stato proprio il sabato mattina che ci siamo ritrovati al Centro; loro a finire il taglio dell'erba ed io per concordare con il trattorista tempi e modi per preparare il terreno dell'orto. Insieme ai nostri ragazzi ed alla collega Peppa il giovedì avevamo pulito tutti i vasi di fiori dalle erbacce mentre il venerdì con l'aiuto del nostro amico Manalen e Barbara avevamo raccolto una parte dell'erba dallo spazio adibito a giardino. 

mercoledì 23 maggio 2018

Martina e le sue invenzioni!

Per quanto riguarda il mio contributo al giornalino, questo mese voglio raccontarvi su cosa è orientata la mia partecipazione al Centro in questi ultimi tempi. Insieme ai ragazzi stiamo facendo delle scatole da mettere nel reparto bagno per riporre spazzolino e dentifricio. Le scatole sono state ricavate dai porta-pastiglie per lavatrice, quindi quest’inverno ne ho fatte di lavatrici! Per ora però non svelo di più, né di scritto né di foto … qui potete vedere solo una semplice scatola in plastica comprata in un supermercato! Il risultato della bravura dei vostri figli, fratelli o familiari, anche se lo sapete già, saranno documentate a tempo debito! 



martedì 22 maggio 2018

parliamo con il linguaggio di Noemi

Il giorno 17 aprile abbiamo avuto il piacere di partecipare insieme alle famiglie alla giornata organizzata dalla dott.ssa Noemi Alessi, dal titolo “Homo Ludens - Mettiamoci in gioco”. La giornata è iniziata con la proiezione di un filmato che illustrava tutto il suo lavoro dei mesi scorsi con i ragazzi e gli operatori. Questo metteva in risalto il divertimento manifestato dai ragazzi a fare cose anche impensabili, ad esempio la “nascita”. Nella rappresentazione di questo momento, a turno ragazzi ed operatori si calavano in un tunnel simulando la nascita; alcuni hanno anche sofferto nel venire fuori, altri invece sono usciti in modo veloce!